Attenzione a Windows 10

che si aggiorna AUTOMATICAMENTE !

In questi giorni sono sempre più frequenti gli aggiornamenti “involontari” a Windows 10.

In effetti può comparire una videata simile a questa



con un count down di minuti e secondi che avvisa dell'imminente inizio dell'aggiornamento.

Questo fa sì che, se si abbandona il posto di lavoro, l'aggiornamento potrebbe partire “involontariamente”.

Se invece si è presenti al posto di lavoro è possibile pianificare l'aggiornamento in altro momento cliccando su Mi serve più tempo e successivamente annullarlo.

Per evitare che parta l'aggiornamento “Involontario” è possibile modificare le impostazioni di Windows Update come descritto di seguito:


Da Start selezionare Pannello di Controllo e poi Windows Update




Selezionare Cambia Impostazioni



Impostare l'opzione su:




e confermare con OK.

In tal modo l'utente verrà avvisato al prossimo tentativo di aggiornamento senza che parta in automatico.

Ricordiamo che fino al 29 luglio 2016 è possibile aggiornare gratuitamente la versione di tutti gli utenti di Microsoft che hanno Windows versione 7 Sp1, 8.1 update e Windows Phone 8.1.

La versione 10 sarà l'ultima versione di Windows, nel senso che verrà costantemente aggiornata e non ci sarà Windows 11, per intenderci.

Per questo motivo prima ci si aggiorna e prima ci si adatta a quello che sarà il futuro.

Poiché telefonicamente potrebbe risultare difficile verificare eventuali problemi di “configurazione di sistema”, consigliamo di pianificare l'aggiornamento in presenza di un nostro tecnico che possa, in caso di necessità, traghettare tutto il sistema verso la nuova versione onde evitare fermi operativi non previsti.


Di seguito spieghiamo il perchè.


Sì, eQuilibra funziona con Windows 10

Come anticipato qualche mese fa eQuilibra funziona con Windows 10 e gli utenti che hanno aggiornato alla nuova versione non hanno avuto grandi difficoltà ad adattarsi al nuovo sistema operativo.

Windows 10 ha un'interfaccia piu' simile a Windows7, ovvero si adatta automaticamente a seconda della situazione, cosi che in presenza di un monitor normale il desktop è simile a quello di Windows 7 mentre in presenza di un monitor touch il desktop è “a piastrelle” simile a Windows 8.

Essendo una versione in evoluzione occorre però tener conto che gli aggiornamenti sono automatici e frequenti (maggior utilizzo di banda internet).


e il resto?

I problemi che possono manifestarsi sono legati a quanto è installato sul dispositivo (pc o notebook):


A disposizione per ogni eventuale chiarimento.


Supporto Clienti eQuilibra